Il beato Domenico Barberi nell’itinerario di conversione di J.H. Newman (2010/4)

La Sapienza della Croce  (XXV) n.4 Ottobre-Dicembre 2010

copertina2010_online


EDITORIALE

John Henry Newman e Domenico Barberi
di FERNANDO TACCONE C. P. (pp. 411-417)


SALUTI E PRESENTAZIONI
Saluti del Rettore Magnifico, del Generale dei Passionisti,
del Procuratore Generale degli Oratoriani (pp. 419-426)


 

STUDI SUL CARDINAL NEWMAN
La Croce nell’esperienza e nel pensiero di Newman
di GIOVANNI VELOCCI C.SS.R. (pp. 427-439)

Molti di noi forse apprezzavamo principalmente le qualità umane e cristiane di Newman, la sua profondità intellettuale e la Coscienza, la sua decisione nel seguire la Verità. Questo articolo scritto da uno dei maggiori studiosi di Newman in Italia, apre uno spiraglio sulla sua vita intima, sulla sua partecipazione alla Croce, e Ragione sulla sua teologia e spiritualità della Croce, mostrandoci un aspetto ben più profondo del suo cammino nella fede.

Il ruolo della coscienza nel dialogo tra fede e ragione in Newman
di FRANCESCO MACERI S. J. (pp. 441-472)

Il gesuita Francesco Maceri, della Facoltà teologica della Sardegna, di Cagliari, ci presenta un’acuta e chiara analisi del pensiero di Newman sull’argomento indicato nel titolo. Non si tratta di un discorso astratto sui significati di questi termini, ma di un’analisi dei vissuti interiori, estremamente sincera e realista, che tiene presente la condizione dell’uomo nel mondo separato da Dio per il peccato, l’interferenza fra fede, ragione, affettività, emozioni, sentimenti, possibili esaltazioni, ecc. Il testo non può essere sintetizzato, ma esige di essere letto attentamente in tutte le sue parti, per riconoscere e ammirare la luminosità dell’antropologia newmaniana.


STUDI SU DOMENICO BARBERI
Due pensatori a confronto: John Henry Newman e Domenico Barberi.
Il Saggio sullo sviluppo della Dottrina cristiana confrontato con alcune opere del Barberi
di ADOLFO LIPPI C. P. (pp. 473-499)

Già negli anni ’60 del secolo scorso Adolfo Lippi pubblicò alcuni studi sul pensiero filosofico di Domenico Barberi. In questa relazione l’autore ha voluto presentare un confronto fra due pensatori tanto diversi per origine e formazione, ma altrettanto simili nel loro pensiero, il Barberi e il Newman. Il confronto viene fatto con un’opera del Newman che il Barberi lesse ancora manoscritta compiacendosene moltissimo, The Development of Christian Doctrine. A conclusione dello studio si evidenzia la profonda consonanza fra tre pensatori tra loro contemporanei, che subirono incomprensioni e censure durante la loro vita, il Barberi, il Newman e il Rosmini, tutti e tre antesignani del Concilio Vaticano II e oggi pienamente rivalutati.

Beato Domenico Barberi: Lettera profetica al Movimento di Oxford
di DOMENICO CURCIO C. P. (pp. 501-513)

La Lettera ai Professori di Oxford è un documento di primaria importanza per la storia dell’ecumenismo. Domenico Curcio fu uno dei primi a ricercarne il testo autentico e a metterlo in luce. Come egli mette bene in evidenza, vi traspare una visione serena del dialogo con i fratelli separati, una dottrina certa, ma non rigida e conflittuale. Soprattutto questa Lettera trabocca di amore verso gli inglesi, manifesta la coscienza di una missione la cui origine è certamente mistica. Sono tesori da valorizzare.

Prova di dialogo fra un Cattolico e un Anglicano.
Da un manoscritto inedito del Beato Domenico Barberi
di GIUSEPPE COMPARELLI C. P. (pp. 515-530)

Il contributo porta a conoscenza un manoscritto del Beato Domenico Barberi da cui si ricavano le argomentazioni principali che oppongono la confessione anglicana e quella
cattolica. Si tracciano le difficoltà per un interlocutore cattolico nell’Inghilterra vittoriana e si analizzano brevemente i temi salienti, accostando il pensiero di Domenico a quello
di J.H.Newman.

P. Ignazio Spencer: un testimone
di PAUL FRANCIS SPENCER (pp. 531-559)

Il relatore è partito da una citazione estremamente significativa del Concilio Vaticano II, che rappresenta la migliore giustificazione della vita e dell’opera del Servo di Dio Ignazio Spencer. Ha offerto poi una sintesi della sua biografia, purtroppo non molto nota in Italia (ma recentemente ne è stata pubblicata una tradotta dall’inglese), evidenziando alcuni aspetti importanti forse trascurati da altri. Ne emerge un colosso di santità, che ebbe a soffrire moltissimo per lo Spirito di concordia che lo animava, soprattutto per aver anticipato i tempi conciliari. Tutto questo lui patì con estrema umiltà, ma anche con grande sicurezza interiore di servire al Regno di Dio che avanzava.


ATTUALITÀ
La Costituzione Apostolica Anglicanorum Coetibus e i suoi frutti
di MARK LANGHAM  (pp. 561-575)

Questa relazione illumina le caratteristiche di base della Comunione anglicana, non riducibili a un generico protestantesimo e mostra anche gli sviluppi conseguenti alla sua espansione mondiale. Espone poi l’origine della risposta pastorale che la Santa Sede ha voluto dare con la Costituzione Anglicanorum Coetibus. Non si tratta di un nuovo paradigma ecumenico, né si pone in contrapposizione con il cammino di dialogo fra le Chiese cristiane. Essa intende piuttosto andare incontro a richieste di persone e di gruppi che chiedono di entrare nella piena comunione con Roma, senza tuttavia abbandonare la Tradizione anglicana, ma piuttosto arricchendo la Chiesa cattolica dei tesori dell’Anglicanesimo. Per quanto il cammino percorso dal Newman fosse diverso, lui era ben cosciente – e lo ha espresso più volte di aver ricevuto molto dalla Chiesa anglicana e da molti suoi membri.

Rapporto attuale tra Chiesa Cattolica e Anglicana
di JONATHAN BOARDMAN (pp. 577-581)

[come cattedra della Gloria Crucis e Rivista della Sapienza della Croce] ci siamo sentiti onorati per il contributo dato al nostro Convegno dal Ven. Jonathan Boardman, Vicario Generale per la Chiesa d’Inghilterra in Italia e Malta e parroco di Ognissanti, Roma. Allo schema che lui stesso ci ha consegnato, alleghiamo il testo del Discorso dell’Arcivescovo di Canterbury.


Per richiedere l’abbonamento alla rivista, o l’acquisto dei singoli articoli
contattare la segreteria della rivista a sapienzadellacroce@gmail.com